Le 6 birre Oktoberfest di Monaco di Baviera

Quali birre puoi trovare all’Oktoberfest?

oktoberfest: le birre

Le 6 birre Oktoberfest - Augustiner, Hacker-Pschorr, Hofbräu, Löwenbräu, Paulaner e Spaten

Solo la birra dei birrifici di Monaco può essere servita al Wiesn, come vuole l’usanza. Qualche settimana prima del segnale di partenza dell’Oktoberfest, i birrifici presentano la loro “Oktoberfestbier” appena prodotta aumentando l’attesa per il momento clou dell’anno.
Di seguito le 6 birrerie bavaresi autorizzate a riempire i boccali di birra dell’Oktoberfest

Augustiner: il più antico birrificio di Monaco

I monaci dell’Ordine degli Agostiniani fondarono nel 1328 un birrificio che esiste ancora oggi, ed è il più antico birrificio ancora esistente entro i confini della città di Monaco. Dopo la privatizzazione, Augustiner si stabilì a Neuhauser Straße (mei pressi del Municipio) nel 1817, dove ancora oggi si trova il ristorante Augustiner, molto popolare tra la gente del posto e i turisti. Alla fine del XIX secolo, la sede e gli impianti di produzione della birra furono trasferiti a Landsberger Straße, dove la produzione della birra continua ancora oggi. Puoi gustare la birra Augustiner Wiesn (alcol al 6%) nel tendone del festival Augustiner, nel Fischer Vroni e nel tendone della tradizione dell’Oide Wiesn. Ci sono anche 3 piccole tende che servono Augustiner: la tenda Ammer della griglia di pollo e anatra, la Wildstuben e la tenda Zur Bratwurst. Il birrificio è l’unico che utilizza ancora le tradizionali botti di legno da 200 litri, le cosiddette Hirschen.

Hacker-Pschorr: insieme dal 1972

Il birrificio fu menzionato per la prima volta in un documento nel 1417; si trovava in Sendlinger Straße, dove oggi si trova il ristorante “Altes Hackerhaus”. Nel XVIII secolo, Joseph Pschorrsposò Maria Theresia Hacker, comprò il birrificio del suocero e diventò il principale birrificio di Monaco. La tradizione Hacker e Pschorr fu portata avanti dai loro figli ma come birrifici separati, e solo dal 1972 sono di nuovo un marchio unico. Oggi il birrificio si trova negli stessi locali del birrificio Paulaner. Dal 2007 la birra Hacker-Pschorr viene nuovamente venduta nelle tradizionali bottiglie con tappo “svita e stappa”. La birra “più leggera” dell’Oktoberfest, al 5,8%, è disponibile nel tendone del festival Hacker, nel tendone del festival Pschorr Bräurosl e nel tendone del festival Herzkasperl nell’Oide Wiesn. Anche Fisch Bäda, anatra e pollo alla griglia Heimer e Poschner servono Hacker-Pschorr.

hacker-pschorr

Hofbräu: la birra della famosa Hofbräuhaus

C’è una Hofbräuhaus a Monaco … Nel 1589, la Hofbräu fu fondata sotto Guglielmo V come birreria ducale e l’azienda è stata gestita come impresa statale dal 1939. La birreria era originariamente situata nel centro della città, dove oggi la Hofbräuhaus am Platzl è una delle principali attrazioni turistiche di Monaco. Nel XIX secolo, per mancanza di spazio, l’azienda si trasferì a Innere Wiener Straße, dove ancora oggi si trova l’Hofbräukeller con una delle birrerie all’aperto più belle di Monaco. Dalla fine degli anni ’80, la produzione della birra è stata effettuata a Monaco-Riem. Con il 6,3%, la Hofbräu è la più forte delle birre Wiesn e viene servita nella tenda Hofbräu e nella tenda Oide-Wiesn “Zur Schönheitskönigin” (Alla regina di bellezza).

Hofbräu Festhalle

Löwenbräu: la birra di Nymphenburger Straße

Il birrificio aprì probabilmente alla fine del XIV secolo, ma il nome Löwenbräu apparve per la prima volta nell’indice della produzione di birra di Monaco nel 1746. Nel XIX secolo, azienda ancora di medie dimensioni, sotto la famiglia Brey si ingrandì nel più grande birrificio di Monaco e, grazie alla sua forte crescita, si trasferì in Nymphenburger Straße, dove si trova ancora oggi.
Il Löwenbräukeller e la sua birreria all’aperto sono famosi per eventi spettacolari come il Festival della birra Stout o la Notte del Tracht. Dal 2003, il gruppo Spaten-Franziskaner-Löwenbräu fa parte del gruppo birraio internazionale InBev. Il logo del marchio è ovviamente un leone, che sembra abbastanza simile a quello dello stemma araldico bavarese. Ogni visitatore dell’Oktoberfest riconoscerà anche il leone gigante di fronte al tendone del festival Löwenbräu, che ruggendo “Löööö-weeeen-brääääu” e bevendo birra, chiama verso di sè gli spettatori assetati. Il Löwenbräu-Wiesntrunk, al 6,1% di alcol, è disponibile anche nella tenda Schützen e nella piccola Haxnbraterei.

Löwenbräu

Paulaner: il birrificio più giovane di Monaco

I monaci dell’ordine di Francesco da Paola (da cui il nome Paulaner) servirono la loro prima birra nel 1634, facendo di Paulaner il più giovane dei birrifici di Monaco. All’inizio, la birra Paulaner veniva servita pubblicamente solo durante i festival essendo riservata ai monaci. Ma presto questa birra di tipo Bock, basata su una ricetta di frate Barnabas, cominciò a godere di grande popolarità tra tutti i bevitori di birra di Monaco. Per molto tempo la sede del birrificio è stata il Giesinger Nockherberg, nel cui ristorante si svolge l’annuale Starkbierfest (il Festival della “birra forte” che si tiene a marzo). Oggi i birrifici si trovano a Monaco-Langwied. La birra dell’Oktoberfest di Paulaner ha il 6% di alcol e viene servita nel Paulaner Festzelt, nell’Armbrustschützenzelt, nella tenda Käfer, nel Kuffler’s Weinzelt (come birra di frumento fino alle 21:00), da “salsiccia e pollo alla griglia di Heinz”, da Vinzenzmurr Metzger Stubn, da Münchner Knödelei e nel tendone del festival Zum Stiftl.

Prenotazione Tavoli Oktoberfest 2013

Spaten: inventore dell '``inferno di Münchner``

Il birrificio Spaten è stato fondato nel 1397 e nei primi secoli si trovava a Neuhauser Gasse. Il birrificio si trasferì a Marsstraße nel XIX secolo, dove oggi si trova l’amministrazione. Spaten merita l’onore di essere stato il primo birrificio a portare sul mercato il brand “Münchner Hell” nel 1894, un vero bestseller fino ad oggi. Dal 2003 il gruppo Spaten-Franziskaner-Löwenbräu fa parte di Interbrew, oggi InBev. La birra Spaten e Franziskaner è disponibile all’Oktoberfest nella tenda Schottenhamel, dove ogni anno il sindaco di Monaco stappa la prima botte inaugurando l’Oktoberfest. La birra Spaten è servita acnhe al Marstall, all’Ochsenbraterei, al Glöckle Wirt, al Goldenen Hahn, al Kalbsbraterei e al Wirtshaus im Schichtl; puoi bere la birra di frumento Franziskaner nel Feisinger’s Kas (quello con il Pacman sul tetto). Questa birra Wiesn ha il 5,9% di alcol.

fonte Food and Wine
Dovresti leggere anche

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.