PRENOTA
UN HOTEL
PRENOTA
UN'ATTIVITÀ

Wirtshaus im Schichtl – Oktoberfest da perdere la testa

Non farti tagliare la testa!

, via www.schichtl.by

Succede di tutto allo Schichtl, il tendone del festival con un leggendario palcoscenico ha qualcosa da offrire tutto il giorno: da una pinta mattutina, al pranzo per bambini, alla tradizionale festa Wiesn la sera.

Cos'ha di speciale: il posto più sano dove mangiare all'oktoberfest?

L’Oktoberfest, chiamata Wiesn dagli abitanti di Monaco di Baviera e conosciuta in Italia anche come “festa della birra” è un festival di 2 settimane che celebra, manco a dirlo, principalmente la birra anche se nasce per festeggiare il matrimonio di Ludwig I di Baviera con la principessa Therese.
Per alcuni è semplicemente una maratona alcolica, per tutti sicuramente un’esperienza irripetibile. Ci sono 14 tendoni dove servono le 6 birre dell’Oktoberfest, giostre di carnevale, cibo e un’atmosfera generale simile a un festival.

Il pubblico: buongustai dall'umorismo nero

Gli ospiti dello Schichtl sono buongustai che esigono che il loro “ultimo pasto” sia preparato con ingredienti di agricoltura ecologica: a pancia piena ci si gode meglio lo spettacolo ricco di macabro umorismo nero. La colorata miscela di gente del posto e visitatori lo fa felicemente e in gran numero.

Il menu: piatti sostanziosi e selvaggina

Il menu offre ogni giorno un’ampia e mutevole varietà di carne e piatti vegetariani, inclusi piatti salati, selvaggina e dessert, come il weisswurst, il gulasch di cervo, l’hirtenspätzle e il kaiserschmarrn. Un menu speciale è disponibile per i bambini per tutta la settimana e dalle 10:00 alle 12:00 dal lunedì al venerdì, puoi goderti una pinta mattutina allo Schichtl durante l’autentica colazione Weisswurst di Monaco.

Solo qui: decapitazioni quotidiane

Dal 1869, migliaia di persone hanno perso la testa allo Schichtl durante l’Oktoberfest, una pratica raccapricciante ma divertente che è sopravvissuta nel corso delle generazioni.
La “decapitazione di una persona viva con la ghigliottina su un palco pubblico ben illuminato” viene celebrata 25 volte al giorno.

Questo rito è una delle più antiche tradizioni Wiesn ed è antico quasi quanto il bere a colazione e molto più antico del “Gran Finale” di chiusura delle tende della birra.

Oktoberfest da perdere la testa

Capienza: 213 persone
Capienza all’aperto: 102 persone
Spettacolo: “decapitazione di una persona viva con la ghigliottina su un palco pubblico ben illuminato”
Specialità: Qualità biologica da eco-agricoltore

Non solo Oktoberfest: cosa fare a Monaco

I migliori hotel da prenotare

fonte Oktoberfest.de
Dovresti leggere anche

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.