PRENOTA
UN HOTEL
PRENOTA
UN'ATTIVITÀ

Il tendone Schützen – il balcone fiorito dell’Oktoberfest

Considerata la tenda più bella di tutta l'Oktoberfest

Schützen-Festzelt - Sotto gli occhi della Baviera

Un’atmosfera tradizionale in cui molti club di tiro e abitanti di Monaco si sentono a casa. Persino Arnold Schwarzenegger si fa un giro qui ogni tanto.

Cos'ha di speciale: il più bel balcone dell’Oktoberfest e 110 poligoni di tiro

Tra tante tende, spicca l’ultra accogliente Schützen-Festzelt della coppia di padroni di casa Reinbold. Si trova un po’ lontano dalla strada principale, ha una galleria interna circolare e soprattutto il famoso e splendido balcone sul lato sud. È considerata la più bella di tutta la Wiesn – dopotutto, permette di ammirare la ruota panoramica, la Baviera, il tramonto e l’allegro trambusto dell’Oktoberfest.

Ogni anno, la Federazione Bavarese di Tiro Sportivo organizza qui i suoi tradizionali tornei dell’Oktoberfest, che gli ospiti possono seguire.

La storia: una delle più antiche tende dell’Oktoberfest

Un tempo piccola locanda per tiratori sulla Theresienwiese divenne prima Schützenhalle nel 1876 e poi Schützenfestzelt a partire dal 1926 ed è quindi una delle tende più antiche dell’Oktoberfest. Dopo l’ultima ristrutturazione nel 2015, lo Schützenfestzelt risplende di nuovo splendore e ora offre spazio per un totale di 6.278 ospiti (tra dentro e fuori) che la rendono uno dei tendoni della birra più piccoli, ma, per le sue caratteristiche compreso il poligono di tiro, uno dei tendoni più apprezzati dell’Oktoberfest.

Il pubblico: nobiltà, gente del posto e alcune celebrità

L’intraprendente famiglia Reinbold organizza la tenda dal 1979; da diversi anni sono coinvolti anche i due figli e i giovani padroni di casa Ludwig e Mathias. Insieme, i Reinbolds hanno trasformato “la Schützen” da tenda periferica un tempo poco attraente a una delle principali attrazioni ell’Oktoberfest, soprattutto tra i tiratori a livello nazionale e i giovani di Monaco. La tenda è popolare e alla moda tra grandi e piccini, in particolare tra gli ospiti abituali del ristorante tradizionale “Zum Franziskaner”, che ha sempre incluso celebrità, politici e nobili.

La musica: atmosfera leggendaria con Die Niederalmer

Walter Bankhammer ha fondato la sua prima band a Niederalm, vicino a Salisburgo, nel 1985 e fin dagli anni ’90 erano già conosciuti come band da spettacolo dal repertorio internazionale. I Die Niederalmer hanno finalmente fatto la loro prima apparizione al più grande festival popolare del mondo nel 1997. Da allora, sono stati gli acclamati “ambasciatori del buon umore” nello Schützenfestzelt. La sera vengono suonati rock e pop per riscaldare l’atmosfera e non c’è da stupirsi che la band di successo suona sempre con il titolo di “Best Wiesn Band”.

Il menu: l'unico locale con maialini da latte

Solo i tavoli della birra dello Schützenfestzelt ce l’hanno: maialino da latte nella birra al malto preparato nel tradizionale stile “Franziskaner”. La prelibata bontà viene servita – anche nel rispetto della tradizione – con gnocchi di patate grattugiate al momento, pancetta tiepida e insalata di cavolo cappuccio. Un trio bavarese che si scioglie in bocca. Proprio come l’antica specialità bavarese “Böfflamott” (arrosto di manzo). I fan dell’Oktoberfest che amano il dolce non possono perdersi i famosi “Franziskaner Kaiserschmarrn” (frittelle zuccherate) con uvetta al rum e prugne in umido.

Curiosità

I tiratori sono stati a Theresienwiese per la prima volta quel leggendario giorno del 12 ottobre 1810, quando il principe ereditario Ludovico, in seguito re Ludovico I, celebrò il suo matrimonio con Teresa di Sassonia-Hildburghausen e stabilì così la tradizione dell’Oktoberfest. C’erano fino a 80 poligoni di tiro in quel momento, ciascuno lungo 130 metri. I tiratori poterono costruire una piccola locanda per il loro ristoro: la prima Schützen-Festhalle, nel 1876. La prima gara nazionale ebbe luogo nel 1896 e a partire dal 1926, i tiratori si ritrovarono nel loro Schützenfestzelt come lo conosciamo adesso, il che spiega l’ubicazione ai margini del miglio della birra.
Col passare del tempo la tenda si ingrandì e il poligono di tiro si rimpicciolì. Questo è il motivo per cui nello Schützenfestzelt vengono utilizzate solo corsie da 10 metri.

La tenda Schützen-Festzelt

Capienza: 4.923 persone
Capacienza all’aperto: 1.235 persone
Birrificio: Löwenbräu
Birra: Alc. 6,1% vol.
Musica: Walter Bankhammer e Die Niederalmer
Specialità: Luogo d’incontro preferito dalla scena dei tiratori, il più bel balcone fiorito dell’Oktoberfest

Non solo Oktoberfest: cosa fare a Monaco

I migliori hotel da prenotare

Dovresti leggere anche

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.