PRENOTA
UN HOTEL
PRENOTA
UN'ATTIVITÀ

Il tendone Hacker – Il Cielo della Baviera

L’Oktoberest con il Gran Finale più romantico

Lo slogan è parte integrante della filosofia della tenda Hacker: quando si è circondati da nuvole e stelle con un boccale di birra fresca in mano (il maß della Hacker-Pschorr ovviamente), ci si può sentire veramente nel “Cielo della Baviera“.
Il tendone Hacker è di solito uno dei primi ad esaurire i posti.

Cos'ha di speciale: “der himmel der Bayern” - il cielo della Baviera

Le massicce travi in ​​legno della struttura del tetto dell’Hacker Festzelt sono ingegnosamente rivestite con tessuto azzurro. A differenza di altre tende, dove i pannelli di tessuto inghiottono molta luce, qui si ha davvero la sensazione di essere seduti sotto un cielo azzurro aperto con nuvole bianche e soffici. Questa atmosfera speciale è unica nel suo genere: probabilmente è per questo che il tendone Hacker-Pschorr di solito è già affollato nel primo pomeriggio.

La storia: scene moderne della vita reale di Monaco

Il rustico tendone Hacker è stato rinnovato nel 2016 con un nuovo dipinto di 2.000 metri quadrati di Rudi Reinstadler, che mostra molte scene famose della vita della città di Monaco, come un picnic sull’Isar, l’Eisbach Wave con i suoi surfisti , o una scena televisiva di fronte al Siegestor: “The Long Way to Sacramento” dalle storie di Monaco di Helmut Dietl. Il podio musicale girevole con la corona Schäffler al centro della tenda è rimasto così come il famoso soffitto dipinto di nuvole, in modo da farti sentire davvero sotto il “cielo della Baviera”. Il moderno “tetto a shed” è dotato di travi di ventilazione che possono essere aperte in qualsiasi momento per far entrare aria fresca.

Il pubblico: dai giovani agli anziani, dai clienti abituali ai festaioli

La tenda Hacker è una dei tendoni dell’Oktoberfest più popolari, semplicemente perché è bella, luminosa e accogliente, quasi come una grande birreria all’aperto in una giornata estiva di Monaco. Il pubblico è misto; dai giovani agli anziani e chiunque, anche se non è bavarese, anche se solo per due settimane all’anno, si sente a casa in questa tenda rustica e tradizionale.
Momento speciale: il “gran finale” dell’ultima domenica di Wiesn, dove lo splendido scenario interno è illuminato da migliaia di stelle filanti con un accompagnamento musicale quasi contemplativo. Si dice che molti uomini adulti si siano commosso qui…

Hacker-Festzelt

La musica: rock'n'roll nel tendone Hacker

Non solo l’aspetto, ma anche l’atmosfera è come il cielo, pacifica e bella. “Die Kirchdorfer” e “Cagey Strings”, una vera band rock’n’roll, offrono sempre un’atmosfera fantastica. E l’ultima domenica di Wiesn, la musica diventa di nuovo un po’ romantica e malinconica durante il gran finale.

Il menu: alta qualità regionale

“Il bue e il vitello che serviamo provengono dalla regione intorno a Monaco. Crauti, cavolo rosso, patate e verdure sono forniti dalla famiglia Kraus di Ismaning. Scoprirai quanto sono importanti per noi la qualità e i prodotti regionali”. Questo si legge nella dichiarazione della famiglia ospitante Roiderer sul menu della tenda. Oltre ai classici come il pollo arrosto e lo stinco, gli antipasti includono la tartara e, per i vegetariani all’Oktoberest, gli gnocchi di pane di ricotta e spinaci.

O’zapft is !!!

Capienza: 6.838 persone
Capienza all’aperto: 2.540 persone
Birrificio: Hacker-Pschorr Bräu GmbH
Birra: Alc. 6,1% vol.
Musica: Die KIRCHDORFER, gruppo rock ‘n’ roll di Cagey Strings
Specialità: Lo scenario interno più bello con un dipinto moderno di 2.000 metri quadrati e “il cielo della Baviera”; il finale più suggestivo dell’Oktoberfest durante l’ultima domenica

Non solo Oktoberfest: cosa fare a Monaco

I migliori hotel da prenotare

Dovresti leggere anche

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.